A Pantelleria cosa vedere di bello?

Pantelleria è una bellissima isola siciliana situata al centro del Canale di Sicilia. La posizione geografica e la ricchezza del territorio hanno giocato un ruolo fondamentale nella sua storia: l’hanno resa un immenso patrimonio di biodiversità ma anche luogo di accoglienza dei popoli del Mediterraneo.

La Perla Nera del Mediterraneo è il nome con il quale viene spesso chiamata quest’isola siciliana. L’origine vulcanica le ha conferito il colore scuro ed intenso della terra immersa nel blu cobalto del mare.

Cosa vedere a Pantelleria:

A Pantelleria si possono ancora osservare fenomeni di origine vulcanica: le fonti termali sottomarine nei pressi della costa, le grotte naturali dove si producono emanazioni di vapori sulfurei e le favare, getti di vapore intermittenti che sbuffano dalle spaccature laviche soprattutto in prossimità dei crateri.

Il Lago Specchio di Venere:

Il Lago Specchio di Venere, chiamato così perché, leggenda narra che, si specchiasse la Dea Venere prima di incontrare Bacco. E’ un lago naturale che occupa il cratere di un vulcano in contrada Bugeber, situato, più o meno, al centro dell’isola. 

Arco dell’Elefante:

L’Arco dell’Elefante è una località balneare conosciuta grazie ad un’enorme scoglio di pietra lavica a forma di proboscide di elefante che entra in acqua creando un grande arco. E’ uno dei luoghi significativi di Pantelleria, questa strana forma infatti richiama ogni anno centinaia di turisti.

Sauna Naturale:

La Sauna Naturale di Sibà, detta anche Grotta di Benikulà, è una grotta formata da una faglia nella roccia, all’interno della quale, ad intermittenza, fuoriesce vapore acqueo a circa 40°C. Il luogo è particolarmente suggestivo anche per il panorama in cui è immerso. 

Cala Tramontana:

A Cala Tramontana, invece, sono state ritrovate di più di 3000 monete puniche di bronzo. Le monete sono state datate tra il 264 e il 241 a.C. e si pensa che provenissero da una nave cartaginese e che servissero a finanziare una missione bellica dei Cartaginesi contro i Romani. Alcune monete sono oggi esposte al Castello di Pantelleria.

Balata dei Turchi:

E’ uno dei luoghi più affascinanti dell’isola. Si dice che un tempo fosse uno scalo naturale utilizzato dai pirati, oggi invece è una baia con dei fondali ed un costone dai colori sensazionali. La strada per arrivarci è un pò lunga e non in ottime condizioni, ma il paesaggio giustificherà sicuramente gli sforzi fatti per arrivarci!

Dammusi:

Il Dammuso di Pantelleria è la tipica costruzione dell’isola, sviluppata su spessi muri in pietra lavica e da tetto a cupola. Al di fuori dei centri abitati è l’unica tipologia abitativa presente ed è la più richiesta per i soggiorni turistici. 

 

Sei rimasto affascinato dal questa bellissima isola?

Contattaci per ulteriori informazioni sul form o scrivici un’email al: olapapitoviaggi@gmail.com 

Se desideri maggiori informazioni riguardo l'articolo "Benvenuti a Pantelleria!" non esitare a contattarci:

    Privacy Policy

    Ho preso visione dell'informativa sulla privacy sopra riportata:

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali (i dati inviati tramite questo modulo saranno inviati esclusivamente alla mail del destinatario "OlaPapito.it" e non verranno salvati sul database del sito):